Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Studente musulmano picchiato violentemente per aver augurato ‘Buon Natale’

CONDIVIDI
studente picchiato
studente picchiato

Uno studente musulmano ha denunciato di essere stato violentemente picchiato per la sua nazionalità e per aver augurato ai suoi aggressori ‘Buon Natale’. Il 27enne Ihsan Abualrob, originario della Palestina, ha mostrato ai media i lividi e le ferite in varie parti del corpo dichiarando di aver subito violenza anche verbale, prima ancora che fisica. L’attacco è avvenuto alle 20.40 della vigilia di Natale vicino al pub Happy Wanderer, nella zona di Framwellgate Moor, Londra, Ihsan ha dichiarato di essersi sentito umiliato prima ancora di aver provato dolore per le botte ricevute: ‘vengo dalla Palestina, che è un Paese particolarmente conflittuale ma sono venuto qui con la speranza di avere una vita pacifica e senza dover vivere nella paura’. Questo doveva essere il primo Natale fuori dal suo paese: “è questa la mia festa di Natale? – ha aggiunto il ragazzo – lo hanno fatto per niente e prima di prendermi a calci in testa e in varie parti del corpo mi hanno chiesto se fossi un kamikaze’.

 

Gli autori dell’aggressione sono tre uomini che hanno continuato ad infierire su di lui anche mentre si trovava a terra dolorante. “Add un certo punto ho perso conoscenza – ha raccontato – ero impotente e pensavo che fosse la fine. E’ stato davvero spaventoso”. Il ragazzo ha ricordato che “il Natale dovrebbe essere un momento di amore e speranza, non di violenza”. Ma lo ha trascorso con brutti lividi sul viso, ferite al ginocchio e con una commozione cerebrale: “ho avuto a lungo le vertigini, un terribile mal di testa e la vista offuscata”. Adualrob si era recato al pub con amici per giocare a biliardo ma hanno trovato il tavolo coperto; non bevendo alcolici sono rimasti seduti a chiacchierare ma improvvisamente un uomo britannico si è avvicinato a loro con una sedia tra le mani e gli ha domandato da dove venissero. “I miei amici hanno detto dall’Egitto ed io dalla Palestina. E lui mi ha chiesto, ‘sei un kamikaze?’. Quando sono usciti dal pub c’erano tre uomini ad aspettarli: “hanno iniziato ad insultare la mia religione. Ho detto loro ‘Buon Natale, godetevi le vacanze’ senza aggiungere altro’.

botte contro palestinese
botte contro palestinese

Ma i tre li hanno seguiti ed uno ha gettato contro i giovani un bicchiere vuoto. A quel punto è scattata la violenza: un uomo ha dato un pugno in volto al 27enne facendolo cadere a terra. Hanno proseguito con calci in testa, sulle spalle e su tutto il corpo: “sono riuscito a scappare cercando di entrare nel bar per proteggermi ma ero così stordito che sono caduto davanti all’ingresso”. Ihsan è stato portato all’ospedale universitario di North Durham: sulla vicenda sta indagando la polizia, intervenuta sul luogo dell’aggressione intorno alle 20.40. Un 49enne ed un 23enne sono stati arrestati, nelle scorse ore, con l’accusa di aggressione razziale o religiosa.

Daniele Orlandi