Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Il minivan sbanda sul ghiaccio: muore Federica giovane catechista

CONDIVIDI

Nemmeno a capodanno è possibile evitare di aggiornare il bollettino di guerra che vi riportiamo quotidianamente con gli incidenti stradali che mietono vittime in tutto il Paese.

Stavolta ad Aosta, lungo l’autostrada A5, poco prima della mezzanotte: uno scontro tra uno scontro tra un pullman ed un minivan ha portato alla morte di una ragazza di 19 anni.

Feriti nel drammatico impatto – avvenuto all’altezza di Chambave e su cui gli agenti della polizia stradale stanno lavorando per ricostruirne le esatte dinamiche – quattro ragazzi di 17 e due ragazze di 19, tutti residenti nel milanese (secondo quanto riportato da Monza Today) e tutti componenti del minivan (i passeggeri del pullman sono fortunatamente usciti dall’incidente tutti illesi e sono stati ospitati in un hotel di Fénis).

Secondo le prime informazioni i conducenti avevano tasso alcolemico pari a zero e andavano piano: la tragedia sarebbe stata provocata dal ghiaccio, come confermato da alcune fonti, che hanno riferito che “La strada era una lastra di ghiaccio”.

aggiornamento – La morte di Federica

 

La povera Federica Banfi, doveva festeggiare il Capodanno insieme ai suoi amici. Purtroppo è morta a solo 19 anni, in un incidente fatale. La ragazza, proveniente da Canegrate, è morta  sulla Torino- Aosta, nei pressi di Chatillon, prima delle 24, della grande festa prevista in piazza ad Aosta.

Federica, si era diplomata a giugno e stava lavorando in questo periodo come impiegata.

Molto impegnata nella sua parocchia, faceva catechismo ai bambini. Quattro suoi amici sono all’ospedale Parini di Aosta, in prognosi riservata ma non rischiano la vita.

(Foto d’archivio)