Renzi in vacanza: “Troppa neve, non si può sciare”. I terremotati di Amatrice: “Anche da noi c’è troppa neve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57

Il tweet di Renzi sul social dell’uccellino blu ha aperto una polemica di inizio anno nella ferita sempre aperta dei terremotati che vivono in tenda, ad un anno e mezzo dal terremoto, spesso al freddo.

L’ex premier del Partito Democratico infatti a twittato: “Stamattina alzati presto per andare a sciare. Ma nevica alla grande, tutti a letto di nuovo. Primo giorno dell’anno imbiancato, bellissimo. Auguri, viva il #2018”. Matteo Renzi si trova in vacanza con la sua famiglia all’Alpe di Siusi, Alto Adige, con la moglie Agnese ed i figli.

Renzi ha postato la foto della pista da neve completamente innevata, commentando di non poter sciare perché c’è troppa neve. Al che un terremotato di Amatrice ha commentato scrivendoAnche qui ad Amatrice non possiamo sciare” ed ha corredato la frase con la foto di una tenda completamente sommersa dalla neve.

Si è scatenata la guerra su Twitter: “Ti si rompa la caldaia, così almeno sai che cosa si prova a stare al gelo come i terremotati” qualcuno augura a Renzi. Mentre altri scrivono: “Quattro milioni di italiani si sono alzati presto non per andare a sciare, ma perché preoccupati di come sbarcare il lunario alla tua politica scellerata”. E c’è chi promette che non dimenticherà: “Tu puoi alzarti presto e sciare noi non dormiamo ormai da tanto per la mortificazione che la vita ci riserva… ci rivediamo a marzo”.

R.M..

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!