Home Notizie di Calcio e Calciatori

David Silva è distrutto: “Ho un bambino piccolo e sta lottando tra la vita e la morte”

CONDIVIDI

L’annuncio con il quale l’allenatore del Manchester City, Pep Guardiola, ha di fatto comunicato l’indisponibilità di David Silva a tempo indeterminato, ha suscitato un polverone di ipotesi e congetture sul motivo che hanno indotto il fuoriclasse spagnolo a lasciare la squadra inglese. In molti hanno pensato che ci fosse stato un litigio tra il tecnico ed il rifinitore, mentre altri hanno pensato che le recenti esclusioni (il trequartista non è stato convocato negli ultimi tre impegni di Premier League) avessero indispettito il campione al punto da convincerlo a lasciare Manchester.

In realtà la motivazione che renderà indisponibile David a tempo indeterminato è si legata alle recenti esclusioni, ma è allo stesso tempo dovuta a motivi che nulla hanno a che fare con scelte tecniche e di carriera. A spiegarlo ai suoi tifosi è lo stesso prodotto della cantera del Valencia che con un post sul proprio profilo social ha tolto i veli sulla natura del problema: “Voglio ringraziare tutti per i messaggi di amore e di affetto ricevuti nelle ultime settimane, ma specialmente mi sento di ringraziare i miei compagni, l’allenatore e la società per aver capito la mia situazione. Voglio condividere con voi la nascita di mio figlio Mateo che, per essere venuto al mondo abbastanza prematuramente, sta combattendo giorno dopo giorno con l’aiuto dei medici”.

F.S.