Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

In migliaia in piazza per la commemorazione di Acca Larentia, Fiano: “Vi preoccupare dei sacchetti e la destra si rafforza”

CONDIVIDI

A distanza di mesi dalla polemica sorta per il disegno di legge Fiano contro l’apologia del fascismo, il deputato del PD torna alla carica contro i nostalgici del ventennio in occasione della tradizionale manifestazione commemorativa per la strage di Acca Larentia. La manifestazione, infatti, ricorda l’assassinio di due giovani esponenti del Fronte della Gioventù, Franco Bigonzetti e Francesco Ciavatta, ovviamente non è tanto la manifestazione ad aver attirato l’attenzione di Fiano quanto il numero dei presenti.

Per il quarantesimo anniversario della celebrazione, sono scese in piazza migliaia di persone (4000 mila secondo le stime) appartenenti a gruppi di estrema destra e Fiano ha fatto notare come durante la manifestazione siano state utilizzate gestualità appartenenti al fascismo: “Mentre vi indignate per i sacchetti bio, intanto la destra va avanti. A passo di marcia, con il saluto romano, ieri a Roma”. L’attacco è rivolto tanto ai gruppi di stampo fascista presenti alla manifestazione, quanto all’opinione pubblica che guarda con distacco l’emergere movimenti di estrema destra e si preoccupa solamente di questioni di poco conto, come i sacchetti bio a 2 centesimi l’uno.

La “Stampa” di parte vede con ironia la preoccupazione del deputato, ma quello che dovrebbe essere evidente agli altri è che, legge sull’apologia a parte, i movimenti di estrema destra sono davvero in crescita e che i numeri cominciano a diventare preoccupanti.