Home Spettacolo Lutto nel mondo del cinema: morta la storica spalla di Francesco Nuti...

Lutto nel mondo del cinema: morta la storica spalla di Francesco Nuti e Leonardo Pieraccioni

L’Italia ha perso il grande attore Novellantonio Novelli, noto a tutti come  Novello Novelli.

Spalla storica di Francesco Nuti  e di Leonardo Pieraccioni  è deceduto all’età di 87 anni.

Novello è spirato nella giornata di oggi a Poggibonsi (Siena), in  una casa di riposo. E’ morto nella città dove era nato il 2 marzo 1930 e dove tuttora risiedeva.

 

Lo ricordiamo nei film: Madonna che silenzio c’è stasera, con la regia di Maurizio Ponzi (1982); Io, Chiara e lo Scuro, sempre con la regia di Ponzi (1982); Son contento, ancora diretto da Ponzi (1983); Casablanca, Casablanca, con la regia di Nuti (1985), Tutta colpa del paradiso (1985) e Stregati (1986), sempre diretti da Nuti.

 

Ha sempre lavorato con dei suoi conterranei:  Athina CenciAlessandro Haber, Leonardo Pieraccioni, Massimo Ceccherini e Alessandro Paci.

Con Francesco Nuti ha lavorato una vita: storico il film Caruso Pascoski di padre polacco (1988). Successo che viene ricordato anche nei giorni nostri. Chi non lo ricorda nella veste del carabiniere che ferma l’ubriaco Nuti: “Dammi un bacino”. Oltre a questo, lo ricordiamo in Willy Signori e vengo da lontano (1989), OcchioPinocchio (1994), Il Signor Quindicipalle (1998). Con la regia di Alessandro Benvenuti, Novelli ha recitato in Benvenuti in casa Gori (1990), Zitti e mosca (1991) e Caino e Caino (1993), Ritorno a casa Gori(1996).

Tra le altre pellicole Miracolo italiano di Enrico Oldoini (1994), Cari fottutissimi amici di Mario Monicelli (1994), Gli inaffidabili di Jerry Calà (1997), La mia vita a stelle e strisce di Massimo Ceccherini (2003), La mia squadra del cuore di Giuseppe Ferlito (2003). In tv è apparso in varie serie, tra cui lo sceneggiato I Cesaroni (2006).