Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Bimba rapita, stuprata ed uccisa, ecco il fotogramma dove la si vede camminare col suo aguzzino

CONDIVIDI

Una bambina è stata rapita, stuprata e quindi uccisa da uno sconosciuto in Pakistan, nella provincia del Punjab: l’ennesimo caso di violenza su una bambina che stavolta ha scatenato una furiosa rivolta nella folla del luogo. La folla infuriata ha organizzato un enorme corteo nella città di Kasur, quella della piccola, e si è anche scontrata con la polizia. Nel corso delle proteste sono morte due persone, cinque sono rimaste ferite.

La piccola era scomparsa il 4 gennaio, e da allora nessuno l’aveva più vista. La bambina si stava recando alla lezione di Corano, i suoi genitori erano in pellegrinaggio alla Mecca, in Arabia Saudita.
Dopo la scomparsa il corpo senza vita della piccola è stato trovato vicino alla discarica con segni di violenza.

Una telecamera che si trova nella zona ha registrato dei frame dove la piccola cammina con un adulto. Sarebbe stato lui, per la polizia, ad uccidere la bambina, strangolandola, dopo averla violentata.
La gente in protesta ha messo a ferro e fuoco la città, del colpevole ancora non c’è traccia ma la polizia sta indagando.
Solo nella provincia di Kasur almeno 12 bambine sono state stuprate ed uccise negli ultimi anni. Nella maggior parte dei casi, la polizia non riesce a scoprire il colpevole. La popolazione è frustrata e quindi reagisce con estrema violenza, ogni qual volta ci sono notizie terribili come questa.