Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Violenta scossa di terremoto M 6.0 sulla terraferma, paura per la popolazione

CONDIVIDI

La terra torna a tremare violentemente nel mondo, con una scossa di terremoto di magnitudo 6.0 che potrebbe aver provocato crolli e, sicuramente, molta paura tra la popolazione. Il terremoto si è verificato poco fa nel Myanmar, noto in passato come Birmania; ci troviamo dunque nel sudest asiatico: l’epicentro del sisma è avvenuto a diverse decine di chilometri a nord di Yangon, la città più grande del paese nella quale si trovano diverse ricchezze naturali come laghi e parchi, oltre ad essere sede di una fitta serie di mercati e della famosa pagoda dorata di Shwedagon contenente preziose reliquie buddiste risalenti al VI secolo. Il terremoto ha avuto un ipocentro superficiale, localizzato dai sismografi locali (con conferma dell’Ingv italiano) a soli 10 chilometri di profondità. Il sisma è avvenuto alle 19.26 ora italiana, le 0.56 ora locale in una zona del paese non popolata.

 

Questo però non esclude che la scossa sismica possa essere stata avvertita dalla popolazione dei centri abitati più vicini come Thewa, Phyu, Nyaung Chay Htauk e Nyaung Pin Thar dove potrebbero essersi verificati anche dei crolli di abitazioni o strutture amministrative. Nel mese di agosto del 2016 un violento terremoto di magnitudo 6.8 della scala Richter, come confermato dall’Us Geological Survey che monitora la situazione sismica nell’area, ha provocato la morte di tre persone, danneggiando decine di templi nella città di Bagan, sito caratterizzato dalla presenza di oltre tremila siti buddisti costruiti tra il IX ed il XIV secolo. In quel caso l’epicentro fu localizzato a 25 km ad ovest di Chauk, non distante dallla capitale Naypidaw e venne avvertito anche nella vicina Thailandia, in India e Bangladesh.

Daniele Orlandi