Home Tempi Postmoderni

“L’omosessualità è un abominio agli occhi di Dio”: parola di una giornalista Mediaset (ex lesbica), che annuncia l’Apocalisse

CONDIVIDI

“L’omosessualità è un abominio agli occhi di Dio, certo che credo a questa cosa. Perché non lo dico io, lo dice la Bibbia, andatevi a leggere il Levitico 18-22. Ho riferito un fatto biblico. Non sono parole mie, ma parole di Dio. Ho ripetuto quello che c’è scritto nella bibbia, e ci credo. L’omosessualità è un abominio, e il peccato viene da Satana”.

A dire ciò – ai microfondi del progamma di Radio 24 ‘La Zanzara’ – non è una persona chiunque che ha inviso il mondo omosessuale, ma Nausicaa Della valle, giornalista Mediaset che – fino a 4 anni fa – era apertamente lesbica: “Sono sempre stata omosessuale, amo gli omosessuali. Sono stata lesbica fino 44 anni. Adesso ne ho 48. Prima all’inizio quando non mi accettavo sono stata anche con qualche uomo, poi a un certo punto ho detto: ma io so lesbica, ma chissenefrega…Poi ragazzi, se parli con duemila gay ognuno ha la propria storia, poi il Signore mi ha detto certe cose…Per tanti anni me ne sono fottuta, poi ho avuto un incontro vero con Dio, con lo Spirito Santo che mi ha parlato. Mi ha parlato, mi ha parlato, lo volete capire…E’ stato un incontro vero, con Dio, non come quelli che parlano con le statue, con Padre Pio…”.

La Della valle ha quindi rincarato la dose: “L’omosessualità è un peccato, ma non lo dico io. Quando ti liberano, ti senti meglio. Da sola non ce l’avrei mai fatta. E’ un inganno di Satana che lavora alle menti, mi ha convinto che ci ero nata. Quando Dio ti dice che ha creato uomo e donna, ditemi dove sta scritto che ha creato gli omosessuali. Nella Bibbia non c’è scritto. Fatemi leggere dove c’è scritto che ha creato gli omosessuali..”.

La giornalista ha quindi proseguito, allargando i range dei peccati, inserendo anche condotte smodate legate ad alcol e droga: “Al gay dico queste cose: dietro l’omosessualità, la droga, l’alcolismo c’è Satana. Chi volete che ci sia? Chi c’è? Leggete la Bibbia. L’omosessualità è demoniaca, e anche la sodomia. Gli ospedali e i pronto soccorso sono pieni di gente che ha lacerazioni all’ano. Purtroppo. Vanno per questo motivo. Vi faccio parlare con duemila gay che conosco. I bisessuali? Commette un peccato agli occhi di Dio. Come la fornicazione, ubriachezza, omosessualità”.

E se omettiamo le parole della donna circa la presunta lobby gay (contro cui spesso si scagliano figure di diverso tipo) e circa il proprio affidarsi a Dio anche per piccole scelte quotidiane, concludiamo con quanto detto circa la possibile fine del mondo: “Ve ne accorgerete. Siamo negli ultimi tempi. C’è scritto sull’Apocalisse, andremo peggio. Quando tornerà Gesù lui prende i suoi, quelli che lo hanno accettato e gli altri si fanno sette anni di tribolazione con l’Anticristo. Amen, e così sia”.