Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Orrore sui binari del treno, scoperto il corpo decapitato di un uomo. E’ giallo

CONDIVIDI
uomo travolto dal treno
uomo travolto dal treno

Il corpo senza vita di un uomo, decapitato, sulle rotaie del treno. E’ la shoccante scoperta avvenuta a poche decine di metri dallo scalo ferroviario di Sparanise, comune del casertano, sulla Roma-Napoli e nel tratto che lo separa da Pignataro Maggiore. Il cadavere è stato notato dal macchinista del treno diretto a Caserta e partito da Cassino che poco dopo la partenza dalla stazione ferroviaria di Sparanise ha notato qualcosa di strano sui binari; a quel punto ha deciso di fermare il treno rendendosi conto di trovarsi di fronte al corpo decapitato di un uomo, identificato poco dopo come Pasquale De Biasio, 42enne di Calvi Risorta.

 

Un vero e proprio giallo è scaturito dalla macabra scoperta: sul posto è intervenuta la squadra mobile di Caserta per effettuare i rilievi del caso e cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente. Non è chiaro infatti se si sia trattato di suicidio o ancor peggio di omicidio: è stato pertanto disposto un esame autoptico sul cadavere privo di testa dal quale è emerso che la lacerazione sul corpo risulterebbe troppo netta per essere collegata al passaggio di un treno, oltre al fatto che in loco è stata rinvenuta una ridotta quantità di sangue.

 

Oltre a questi dettagli, anche le condizioni meteo porterebbero ad escludere l’incidente sul posto: il corpo non era bagnato ma fin dalla mattina l’agro caleno è stato interessato da piogge moderate ma costanti; secondo gli investigatori peraltro l’orario della morte sarebbe ascrivibile a poche ore prima del ritrovamento e potrebbe essere antecedente il passaggio del primo treno della giornata, passato da Sparanise intorno alle 5 del mattino. L’auto della vittima si trovava parcheggiata in una strada provinciale accanto ai binari ed è anch’essa interessata dalle indagini; De Biasio lavorava come operario e viveva nella frazione di Calvi, Risorta Visciano, dove in tanti non si capacitano della sua morte. Chi lo conosce lo ha definito una persona tranquilla e piuttosto riservata confermando di averlo visto in paese nei giorni precedenti il ritrovamento del suo corpo. Giovedì, poche ore prima della macabra scoperta, il 42enne ha pubblicato un post su Facebook, un video di un concerto del chitarrista Steve Vai. Sulla vicenda dunque, al momento, aleggia il mistero.

Daniele Orlandi