Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Scopre di avere un raro cancro al cervello, ma posticipa le cure per far nascere la sua bambina

CONDIVIDI

Semplicemente commovente, struggente la storia di Dana Scatton, ragazza di 18 anni che vive in Pennsylvania. La giovane era incinta di 7 mesi ed aveva 17 anni quando le è stato diagnosticato un cancro terribile al cervello.
La 17enne faceva fatica a camminare e parlare e quindi la diagnosi ha mostrato la realtà più terribile: Dana è stata colpita da glioma pontino intrinseco diffuso (DIPG) che insorge nel tronco encefalico, un cancro raro del cervello per il quale in genere la sopravvivenza dalla diagnosi non supera i 18 mesi.

La ragazza però ha deciso di portare la sua gravidanza per far nascere la sua bambina: quindi per farlo ha dovuto posticipare di mesi le cure per combattere il cancro. Lo scorso 4 gennaio Dana ha fatto nascere la sua bambina, Aries Marie, con un cesareo. La piccola è nata prematura, a 33 settimane: tuttavia il parto è stato programmato per dare a Dana il tempo di curarsi.

La figlia ha passato i primi giorni in terapia intensiva ed ora sta bene: adesso spetta a Dana curarsi per sconfiggere quel terribile cancro al cervello.
La giovane si sottoporrò a cicli di radioterapia per cinque giorni alla settimana.
La situazione di Dana è critica, ma la 18enne ora spera di poter trascorrere il maggior tempo possibile con la sua bambina.

R.M.