Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Crolla un ponte sospeso nel vuoto, è un massacro di operai

0
CONDIVIDI

La Colombia è in lutto per la tragica scomparsa di 10 operai sul luogo di lavoro: i lavoratori si trovavano questa mattina su un lungo ponte sospeso a 95 chilometri dalla capitale Bogotà per ultimare i lavori di restauro della struttura al fine di assicurare un migliore drenaggio. Mentre gli operai stavano svolgendo il proprio lavoro il ponte è improvvisamente crollato facendoli precipitare nel dirupo sottostante. I soccorsi sono stati chiamati immediatamente, ma purtroppo per alcuni dei presenti non c’è stato nulla da fare, le ferite riportate nella caduta erano troppo gravi.

Sono ben 9 i lavoratori morti sul colpo in seguito alla violenta ed improvvisa caduta, mentre un decimo, portato all’ospedale dai soccorritori è morto subito dopo il ricovero. Ma se la tragedia è già immane, non è escluso che il bilancio delle vittime possa acuirsi ulteriormente con il passare delle ore: sembra, infatti, che potrebbero esserci altri operai coinvolti nel crollo, i soccorsi stanno, quindi, lavorando alacremente alla ricerca di eventuali dispersi e ulteriori vittime. Completate le operazioni di ricerca, la polizia indagherà sulle cause che hanno portato al crollo del ponte per stabilire se ci siano responsabilità o meno da attribuire all’azienda che si occupava della manutenzione. Si attendono notizie su eventuali sviluppi.

F.S.