Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Violento terremoto al confine tra Costa Rica e Nicaragua: riportati crolli e feriti

CONDIVIDI

Sono giorni di particolare attività sismica (anche se, a dire il vero, scosse avvengono tutto l’anno, su base quotidiana): così, dopo le scosse di ieri in Europa (in Portogallo e in Grecia), nel pomeriggio di quest’oggi è stata rilevata una scossa da oltre 6 di Magnitudo in Centro America.

A tremare, stavolta, è stata la Costa Rica, a seguito di un terremoto – da 6.1 di magnitudo secondo l’Ingv, mentre fonti sudamericane parlano di 5.9 – rilevato a ridosso della costa al confine con il Nicaragua (dove il terremoto è stato percepito pure, con momenti di panico per la popolazione locale)

Nonostante la magnitudo abbastanza elevata, non è stata diramata alcuna allerta tsunami; paura invece per la popolazione, già scossa (in tutti i sensi) da un violento terremoto lo scorso novembre. Da segnalare alcuni feriti, danni ad edifici e l’evacuazione di alcuni di essi. Secondo quanto riportato da Radio Corporación, una radio locale del Nicaragua: “Alcuni edifici della Capitale sono stati evacuati per evitare qualsiasi danno maggiore”.