Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Arturo, 17 anni ed accoltellato dalla baby gang, torna a scuola e mostra la sua cicatrice: “Voglio dimenticare” 

CONDIVIDI

Arturo, il 17enne accoltellato a Napoli una settimana prima di Natale, è stato salvato dai medici che gli hanno suturato la ferita alla gola e può tornare a scuola, al liceo Cuoco di Napoli.
L’incubo di questo 17enne tutto scuola, amici e famiglia comincia la settimana prima delle festività natalizie quando viene aggredito con violenza per strada da una gang di minorenni che non conosceva. La gang l’ha aggredito e pugnalato anche al collo: l’avrebbero fatto per guadagnarsi il rispetto di qualche criminale del luogo, secondo gli inquirenti.

Tutti i minorenni sono stati identificati: Arturo è stato soccorso prontamente. Ha rischiato di morire per quella coltellata al collo, sferrata ad un ragazzo a caso e non per un ‘banale’ pestaggio, ma allo scopo preciso di uccidere. Ora però Arturo torna alla normalità, torna a scuola, e ad accoglierlo al suo liceo tutti i suoi compagni di classe con uno striscione: “Bentornato Arturo”.

Fuori da scuola lo attendono i giornalisti, ai quali il giovane mostra la sua cicatrice impressionante al collo. Molto amare le sue parole: “So che ci sono stati anche altri ragazzi, penso di essere solo uno di una lunga serie e purtroppo ce ne saranno altri ancora. A quelli che vengono aggrediti dico ‘appena potete cercate di buttarvi tutto alle spalle, dimenticare‘, io ci sono riuscito”.

R.M.