Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Canada, morte Honey e Barry Sherman: secondo gli investigatori si tratterebbe di...

Canada, morte Honey e Barry Sherman: secondo gli investigatori si tratterebbe di omicidio

I coniugi Honey e Barry Sherman

Canada. Risale allo scorso 15 dicembre la morte di Barry Sherman e di sua moglie Honey, la coppia di miliardari canadesi a cui faceva capo l’Apotex, una società attiva in campo farmacologico di cui Barry Sherman era presidente e fondatore.  I due erano stati ritrovati cadavere nella loro casa da un agente immobiliare che aveva allertato le autorità. Entrambi sono morti per impiccagione e sono stati trovati l’uno di fianco all’altra. La prima ipotesi, quella di un potenziale omicidiosuicidio, sarebbe stata ora ribaltata in favore del duplice omicidio.

Le due vittime sono state trovate impiccate: i loro corpi erano appesi ad una ringhiera che si trova di fianco ad una piscina coperta presente nella loro casa di Toronto. Sui corpi dei coniugi Sherman sono stati trovati segni di legatura sui polsi ed altri segni sul collo, compatibili con una stretta operata tramite una o più cinture di pelle. I cadaveri, al momento del ritrovamento, non presentavano però le mani legate e non c’erano segni di effrazione in casa.

La moglie di Barry, Honey Sherman, presentava sul viso del sangue derivante da alcuni tagli ed indossava gli stessi vestiti con cui era stata vista due giorni prima il ritrovamento, il 13 dicembre. Questo ha fatto pensare che i due fossero stati ritrovati dopo due giorni dalla morte. L’ipotesi dell’omicidio-suicidio era stata rigettata da tutti i famigliari delle vittime, ed i figli sono arrivati ad assumere degli investigatori privati per scoprire la verità. La squadra omicidi della Polizia di Toronto non ha classificato ufficialmente le due morti come omicidi.

Maria Mento