Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

“Hanno lanciato mio figlio dal treno” lo trovano morto a 16 anni sui binari

CONDIVIDI

Il povero Ciro Ascione, il giovane 16enne del napoletano scomparso 4 giorni fa e ritrovato morto nel  pomeriggio di ieri vicino ai binari della linea Napoli-Caserta, nei pressi della stazione di Casoria secondo il padre sarebbe stato lanciato dal finestrino. Gli inquirenti dunque stanno andando verso la direzione dell’omicidio colposo. Sono tantissimi i punti oscuri di questa vicenda. Nessuno lo avrebbe visto salire sul convoglio. La Squadra Mobile di Napoli però, dagli accertamenti, tracciando il telefonino del giovane, sarebbe emerso che Ciro era effettivamente sul treno. Il cellulare ha i agganciato proprio le celle che seguono il percorso del treno.

“Non è stato un suicidio: Ciro è stato lanciato dal finestrino del treno”. Parola di Salvatore Ascione, papà di Ciro. “Dicono – spiega parlando con ‘Chi l’ha visto News’ – che mio figlio si è lanciato dal finestrino. Mio figlio non era un ragazzo che aveva dei problemi. Ciro non aveva nessun motivo per suicidarsi. Aveva preso il treno per tornare a casa. Lungo la tratta è stato lanciato dal finestrino..”.

Marco Capuano, fratello della madre di Ciro è disperato e  lancia un appello ad eventuali testimoni che possano sapere qualcosa. «Non credo – dice – che non vi fossero persone su quel vagone, nonostante l’orario. Qualcuno ha visto, ne sono convinto; chi sa qualcosa collabori con le autorità, anche in forma anonima, per aiutarci a comprendere il perché della morte così orribile di un ragazzo. Un bravo ragazzo che non ha mai fatto del male a nessuno».