Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Le campane devono smettere di suonare tra le 23 e le 7? In paese fanno un Referendum

CONDIVIDI

In attesa di poter votare per il futuro del paese a Mombello Monferrato è già tempo di consultazioni: l’amministrazione comunale, infatti, ha inviato a tutti i nei maggiorenni della cittadina che conta un totale di circa mille abitanti un sondaggio per decidere se fare tacere o meno le campane della chiesa di SS. Pietro e Paolo durante le ore notturne (dalle 23 alle 7).

Nella cittadina piemontese i rintocchi delle campane sono una tradizione che ormai si perde negli anni e nessuno degli abitanti si è mai lamentato o ha accusato problemi di insonnia a causa del puntuale avvertimento proveniente dalla chiesa. Il problema è sorto in tempi recenti quando il proprietario di un B&B ha chiesto la sospensione nelle ore notturne a causa delle lamentele dei clienti. Il turismo nel paese montano è importante ed il comune, non volendo scontentare i concittadini, ha lasciato la scelta alla nuova generazione di votanti.

Per fortuna dei tradizionalisti e con somma soddisfazione del parroco locale (il quale comunque si era rimesso al volere dei concittadini) i ragazzi hanno scelto di mantenere i rintocchi anche durante le ore notturne: tra gli 84 votanti ben 72 si sono espressi contrariamente all’interruzione.