Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

“Non mi faccio visitare da un negro”, paziente scappa via

CONDIVIDI

 

Ennesimo caso di razzismo, questa volta all’interno di un ambulatorio. E’ accaduto nel comune di Cantù, nel Comasco, dove un paziente, presentatosi nell’ambulatorio della guardia medica, ha reagito in modo a dir poco sorprendente davanti al medico che si apprestava a visitarlo. “Non mi faccio visitare da un negro”, ha detto l’uomo, rivolto al dottor Anti Nganso, 30enne del Camerun, residente da 12 anni in Italia. E’ stato proprio Nganso a raccontare su Facebook l’accaduto, al quale ha reagito ironicamente dicendo “Ti ringrazio. Ho un quarto d’ora per bere un caffè”; ma non nascondendo lo stupore per un episodio che lo ha spiazzato: “Sono medico da due anni – ha raccontato ai media locali, quando la vicenda è divenuta di dominio pubblico – e capita di rendermi conto che i pazienti sono sorpresi e magari un po’ incerti davanti a un medico nero, ma una reazione tanto violenta non mi era mai capitata prima”.

 

Entrando nel merito, il medico che prima di arrivare a Cantù ha lavorato nei centri di accoglienza di Bresso e Lampedusa, ha rivelato che in altre situazioni si è trovato “davanti persone che non sono riuscite a nascondere la sorpresa e magari anche il loro disappunto”. Raccontando poi che “una volta un bimba mi ha fatto notare con stupore che ero gentile mentre i suoi genitori le dicevano di non parlare con gli uomini neri. In altri casi, con una scusa qualcuno ha lasciato l’ambulatorio. Non me la prendo. Questa volta pero’ – ha concluso – la reazione della paziente mi ha spiazzato”.

Daniele Orlandi