Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Uccise due donne e rapì una bimba, killer ottiene sconto di pena dopo una lamentela particolare…

CONDIVIDI

È stato condannato al carcere per aver ucciso la sua fidanzata ed anche la suocera, e per aver rapito una bambina. Eppure un nomade ha ricevuto uno sconto di pena di 57 giorni ed anche un risarcimento, pari alla cifra simbolica di 24 euro, perché la sua cella era ‘troppo piccola’ e non rispettava gli standard dell’Unione Europea.

Il nomade era stato detenuto a Vicenza ed a Rovigo, in entrambi i casi in una cella che non rispettava gli standard minimi perché era ‘troppo piccola’. Dopo questa sua lamentela, il Tribunale di Sorveglianza di Firenze ha concesso all’uomo lo sconto di 57 giorni di pena.
Il detenuto si chiama Thomas Moretti, 40 anni, originario di Bassano, nomade, condannato a venti anni di carcere per avere ucciso nel 2000 la sua fidanzata e la suocera e per aver rapito una bimba di due mesi, al Albettone, Vicenza.

Inoltre l’uomo, che ha un notevole curriculum criminale, ha anche ricevuto una condanna aggiuntiva di otto anni per rapina, per furto e per resistenza a pubblico ufficiale.
Ma c’è di più: secondo il nomade quello sconto di pena non è sufficiente. Ecco perché il 40enne ha presentato ricorso in Cassazione la quale, ritenendolo un reclamo, l’ha trasmesso a Firenze dove dovrà essere discusso.

R.M.