Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Inaugurato il ponte di ‘Calatrava’ da 20 milioni di euro, ma è...

Inaugurato il ponte di ‘Calatrava’ da 20 milioni di euro, ma è polemica

ponte di calatrava
ponte di calatrava

E’ costato 20 milioni di euro il nuovissimo ponte di Calatrava inaugurato oggi a Cosenza, costruito per unire le due sponde del fiume Crati e la via Popilia al quartiere Gergeri. Il progetto è stato ideato dall’architetto, ingegnere e scultore spagnolo naturalizzato svizzero Santiago Calatrava e si tratta di una delle maxi opere più importanti realizzate nel Meridione negli ultimi anni. Alto 104 metri, il ponte di Calatrava è stato intitolato al patrono della Calabria, San Francesco di Paola: per realizzarlo sono stati utilizzati fondi ‘ex Gescal’.

 

Occorre ricordare che il progetto di questo ponte risale a ben diciotto anni fa: l’architetto spagnolo ha avuto sin da subito le idee chiare sulla forma che avrebbe dovuto avere il ponte, un’arla sostenuta da un maxi pilone inclinato di 52 gradi e lungo 130 metri, con decine di cavi a sorreggerlo. Ma proprio i fondi utilizzati per realizzarlo hanno scatenato polemiche perchè sarebbero stati prelevati, a partire dagli annni ’70 e fino al 1991, dalle buste paga dei lavoratori; denaro che in prima battuta sarebbe dovuto servire per interventi di edilizia residenziale pubblica, come sottolineato dal Corriere della Sera, poi ‘dirottato’ sul progetto del ponte. Per tale motivo in concomitanza con l’inaugurazione è stata organizzata una manifestazione pacifica da parte del Comitato Prendocasa Cosenza e del Partito Comunista. “All’epoca quando si trattò di ratificare l’accordo tutti gli esponenti politici di sinistra, precisamente di area ex Ds, la stessa cui proviene Carlo Guccione, votarono all’unanimità la delibera”, ha però ricordato Eva Catizone, che fece parte della giunta di centro sinistra che andò a stipulare con la Regione l’accordo finanziario per realizzare la maxi opere.

Daniele Orlandi