Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Alexei Navalny, oggi una manifestazione organizzata per supportare la sua causa politica- VIDEO

CONDIVIDI

Alexei Navalny sfila in un corteo

Russia. Si chiama Alexei Navalny ed è il maggiore oppositore politico di Vladimir Putin. Nella giornata di oggi, dopo essersi unito ad un corteo di protesta che alcuni dei suoi sostenitori hanno organizzato a Mosca contro l’attuale Presidente russo, il 42enne blogger, politico ed attivista è stato tratto in arresto.

Alexei Navalny, che ha promosso il cosiddetto “sciopero degli elettori” per convincersi più elettori possibili ad astenersi dal votare alle prossime elezioni politiche, ha annunciato egli stesso tramite Twitter di essere stato arrestato. La polizia, secondo quanto raccontato da un sostenitore di Navalny, è intervenuta al corteo in questione adducendo la scusa di un potenziale pericolo bomba. Lo stesso Navalny, nel suo post pubblico, ha poi incitato i suoi sostenitori a continuare la lotta politica senza curarsi della sua prigionia.

Molti suoi estimatori sono scesi in piazza sia oggi sia domenica scorsa per protestare contro il divieto che impedisce a Navalny di candidarsi alle prossime elezioni. Alexei Navalny nel 2017 ha ricevuto una sospensione condizionale di cinque anni che gli inibisce ogni velleità politica. Ci sono state diverse manifestazioni di piazza in città come Kazan, Chelyabinsk, Nizhny Novgorod, Irkutsk e Mosca.

Secondo i dati rilasciati dalla polizia, sarebbero stati un migliaio i manifestanti di Mosca. Pare anche che le manifestazioni di Mosca e San Pietroburgo non siano state autorizzate dalle forze dell’ordine, mentre altre sarebbero invece regolari. Alexei Navalny è stato arrestato (sempre stando alle dichiarazioni ufficiali) per aver violato le leggi sull’organizzazione delle manifestazioni.

(Foto d’archivio)

Maria Mento