Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Tre teenagers uccisi in un terribile schianto automobilistico, ecco le prime immagini del presunto colpevole

CONDIVIDI

L'uomo coinvolto nell'incidente stradale di LondraVenerdì scorso tre ragazzi sedicenni hanno perso la vita nei pressi di Hayes (siamo nei sobborghi di Londra). I tre giovanissimi, che si stavano recando ad una festa di compleanno, sono stati uccisi sul colpo da una macchina che li ha centrati in pieno nelle vicinanze di una fermata dell’autobus. Della triste vicenda ci siamo già occupati (per maggiori dettagli ecco il link all’articolo specifico).

Il responsabile è un ventottenne che si trovava alla guida di un’Audi nera e ha riportato delle ferite durante l’impatto che è stato necessario curare nelle opportune sedi ospedaliere. Pare, però, che l’uomo non fosse solo all’interno del veicolo. La polizia aveva lanciato un appello nei confronti di chiunque avesse visto qualcosa che poteva essere utile per ricostruire la dinamica dei fatti, ed ecco che sono saltate fuori delle immagini che incriminerebbero il secondo uomo.

La polizia, per essere aiutata, ha rilasciato le immagini che ritraggono l’uomo e che arrivano da delle telecamere a circuito chiuso. Alcuni testimoni che si trovavano in zona al momento della tragedia hanno raccontato di aver visto un uomo, dai chiari connotati asiatici, che stava fuggendo via dalla zona dell’incidente tenendo in mano una borsa. Benchè le immagini non posseggano una grande qualità, gli inquirenti sono convinti che chiunque conosca dal vivo l’uomo sarà in grado di riconoscerlo.

I ragazzi che sono morti si trovavano in compagnia  di altri che, per fortuna, sono rimasti illesi. Dopo Harry Rice, il primo ragazzo morto di cui sono state rese note le generalità,, adesso conosciamo anche i nomi delle altre due vittime: George Wilkinson e Josh Kennedy. Due ragazzi avevano sedici anni, mentre il terzo soltanto un anno in più. L’uomo che si trovava alla guida dell’auto è stato accusato di aver causato la morte per guida pericolosa.

Maria Mento