Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Ragazza colpita in testa con una bottiglia di vetro per aver reagito ad un’aggressione sessuale

CONDIVIDI

Una ragazza in un nightclub svedese ha parlato delle terribili lesioni subite dopo essere stata attaccata quando ha reagito ad un’aggressione sessuale.

Sophie Johansson ha detto che sentiva le mani dell’ uomo sul fondo schiena e tra le gambe mentre ballava al club, in località Malmo.

Dopo averlo spinto via, il ragazzo si è scagliato contro di lei tirandole un pugno in faccia e poi colpendole la testa con una bottiglia di vetro. Sophie ha condiviso le fotografie delle ferite riportate al night club, lo scorso sabato. La ragazza ha dichiarato che tutto è iniziato con l’uomo che le tirava la borsa: “Mi sono girata e ho sentito le sue mani sul mio sedere e tra le mie gambe“.

Dopo il pugno, lei e una sua amica hanno cercato di lasciare il club ma il ragazzo, sulla ventina, le ha rotto una bottiglia di vetro sul lato sinistro della testa.

Credevo fosse il contenuto della bottiglia, ma poi la mia amica mi ha detto che c’era sangue dappertutto. Ero scioccata.

Il portavoce della polizia svedese, Nils Norling, ha dichiarato: “Speriamo che qualcuno che abbia visto qualcosa dell’incidente si faccia vivo. Solo in questo modo potremo riaprire le indagini.

Il nightclub ha detto di aver consegnato tutto il materiale in loro possesso alla polizia ed essere disponibili a qualsiasi tipo di collaborazione.

Mario Barba