Violenta scossa da 6.4 di magnitudo fa crollare un hotel a Taiwan – VIDEO

CONDIVIDI

Una scossa poco profonda – a nove chilometri di profondità, di magnitudo 6,4 – ha colpito l’isola di Taiwan, causando il crollo parziale di un albergo a Hua-Lien, città portuale. La scossa ha fatto tremare l’intera isola – è stata percepita anche nella capitale, Tapei – ed il bilancio provvisorio è di due morti e oltre 100 feriti.

Al momento trenta persone sarebbero intrappolate all’interno e le immagini rilanciate sui social da Hua-Lien lasciano ben poco all’immaginazione: l’hotel colpito, il Tongshuai, rischia di crollare per intero dopo il crollo del primo piano, schiacciato dall’edificio dopo la scossa.

Ma l’hotel non sarebbe l’unico luogo danneggiato dal sisma: altri edifici e alcune infrastrutture sono stati infatti colpiti, sempre Hua-Lien.

La scossa è stata registrata alle 23.50 ora locale (ormai circa tre ore fa) e si tratta dell’ultima di uno sciame sismico che ha registrato più di venti scosse giornaliere negli ultimi tre giorni.