Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Donna incinta all’ottavo mese trucidata e lasciata per strada in un sacco: è orrore 

CONDIVIDI

L’hanno uccisa e l’hanno messa dentro un sacco di iuta, quindi l’hanno abbandonata per strada come un sacco della spazzatura. Una tragica fine per una donna indiana ammazzata all’ottavo mese di gravidanza, e secondo gli inquirenti, da qualcuno che non voleva che partorisse.

Il drammatico ritrovamento è avvenuto nella città di Hyderabad, in India, una delle città più pericolose e più problematiche di tutta la nazione.
Il corpo decomposto era dentro un sacco di iuta, legato, e lasciato per strada: ritrovato, è stata subito chiamata la polizia che ora sta investigando sull’ennesimo delitto con una donna come vittima che avviene in India, dove la violenza sulle donne è davvero molto diffusa.

Il corpo della donna e del nascituro erano stati abbandonati vicino ai cassonetti dell’immondizia.
Nessun dubbio per Vishwa Prasad, vice commissario di polizia della città: “Crediamo che l’omicidio sia direttamente collegato con la gravidanza della donna”.
L’assassino, quindi, sarebbe stato intenzionato a non far partorire la donna e come tale potrebbe essere qualcuno che lei conosce.
Ora, si stanno cercando tracce biologiche sul corpo della donna per capire se l’assassino abbia lasciato qualche indizio. Nel contempo, si stanno analizzando le registrazioni delle telecamere di sicurezza della zona.

R.M.