Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca La mamma di Pamela mostra l’altra guancia e abbraccia un nigeriano alla...

La mamma di Pamela mostra l’altra guancia e abbraccia un nigeriano alla fiaccolata per la figlia

L’omicidio di Pamela Mastropietro, la diciottenne romana che è stata uccisa a Macerata dopo aver lasciato la comunità di recupero per tossicodipendenti ‘Pars‘ di Guidonia, ha sconvolto l’intera comunità di Macerata. La violenza del crimine commesso ha generato un’esplosione di rabbia impersonata da Luca Traini, il ragazzo che ha sparato a caso sulla folla per vendicare il delitto. Una spirale di violenza che va fermata e che deve servire da monito per il futuro. Ora sopratutto che si ventila la possibilità di un rilascio temporaneo del sospettato numero uno per l’omicidio della ragazza (dalle ultime analisi pare scagionato dal reato di omicidio)

A dare il buon esempio è stata Alessandra Verni, la madre di Pamela, la quale durante la fiaccolata in memoria della sua bambina ha abbracciato un ragazzo nigeriano che gli porgeva le scuse a nome di tutta la sua comunità. Il filmato di questo momento toccante è stato mostrato a Mattino 5. Il giovane si è avvicinato alla donne e le ha detto: “Voglio chiedere scusa per tutto quello che le è stato fatto, non so se può servire, ma chiedo scusa a nome di tutta la mia comunità”, quindi ha aggiunto una speranza: “Prego Dio che le violenze finiscano qua, che non ci sia altro sangue, dobbiamo unirci per la pace”.

La donna che in preda all’ira aveva scritto delle parole di fuoco contro il colpevole dello scempio al corpo della figlia, ha accettato le scuse ed ha accolto il messaggio di speranza del ragazzo: “Io ti ringrazio e accetto le tue scuse, ma non sei tu che hai fatto a pezzi mia figlia, non sei tu che devi scusarti o prenderti colpe di altri. Spero che ora vi mettiate tutti assieme, voi di colore e voi bianchi, a sconfiggere la criminalità”.

FS