Home Spettacolo Musica

Sanremo 2018: Meta e Moro squalificati? Arriva una decisione a sorpresa

CONDIVIDI

La partecipazione di Ermal Meta e Fabrizio Moro alla sessantottesima edizione di Sanremo somiglia ad un’odissea. I due cantanti sono stati subissati dalle critiche subito dopo il loro esordio in gara dopo che è stato fatto presente che il ritornello della loro canzone ‘Non mi avete fatto niente‘ era praticamente identico a quello di una canzone presentata e poi scartata allo stesso festival due anni prima. In risposta alle polemiche il vicedirettore della Rai aveva dichiarato che non si trattava di plagio, ma di auto citazione poiché i due pezzi appartengono al medesimo autore.

La questione sembrava conclusa, ma in molti hanno storto il naso poiché per regolamento le canzoni presentate dovrebbero essere completamente inedite e, l’auto citazione del ritornello non la rendeva tale. Fatto sta che ieri sera è stata annunciata la squalifica del duo ed è stato detto che al posto loro sarebbe entrato in gara un nuovo cantante. Questione chiusa? Nemmeno per sogno, la Rai ha comunicato mezz’ora fa che i due artisti potranno tornare a gareggiare ed ecco quali sono state le motivazioni addotte per il nuovo cambio di direzione: “A seguito delle valutazioni effettuate, la Rai ritiene che non si debba escludere dalla gara la canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro, in quanto conforme al requisito di novità previsto dal regolamento”. Chissà ora se dopo tante peripezie per rimanere in gara, come il buon Ulisse riusciranno ad ottenere il proprio obiettivo.