Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Disturba la musulmana, signora di 89 anni costretta a cambiare stanza d’ospedale

CONDIVIDI

Spostata di stanza in ospedale su richiesta della “compagna” di camera. E’ quanto accaduto ad un’anziana signora di 89 anni, che è stata trasferita in una camera accanto perchè la presenza del suo nipote maschio, che era lì per assisterla, infastidiva l’altra paziente, una bimba musulmana. E’ stata proprio la madre della piccola a richiedere l’intervento della direzione della struttura per motivi religiosi.

La piccola era stata ricoverata nel reparto di maxillo-facciale perchè in quello pediatrico non c’era più posto. L’episodio in questione è stato denunciato su Facebook dalla figlia della signora 89enne, che si è lasciata andare a feroci critiche nei confronti della donna albanese di confessione musulmana.

“Sono inc*** nera – ha scritto la donna sul suo profilo Facebook – mia mamma operata ieri (il 3 febbraio, ndr) è stata trasferita perché la mamma della bimba ricoverata a fianco non può stare nella stessa stanza di notte con mio fratello che va a fare assistenza alla mamma… Dopo vari diverbi della serie: “mi dovevi avvisare che veniva un uomo”, davanti a mia madre già disorientata, si è deciso di lasciare la camera. Ma noi siamo cittadini italiani o che cosa?”.

La Usl di Parma ha inviato una nota dove viene ridimensionato l’accaduto: “Nessuna imposizione – si legge – solo una scelta di carattere assistenziale e clinica”.