Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

La gang delle baby ladre di 11 anni: prese e subito rilasciate. Sono l’incubo di romani e turisti

0
CONDIVIDI

Sono le baby ladre ed i baby ladri. Hanno meno di 14 anni, e non è un caso: chi le manda a rubare sa bene che un infraquattordicenne non è imputabile e quindi i carabinieri, dopo l’arresto, sono tenuti a rilasciarli portandoli ai genitori.
Sono i piccoli rom, i nomadi della capitale che sono diventati l’incubo dei turisti e dei romani, specialmente sulla metro e sui mezzi pubblici in generale.

Nel solo weekend, i Carabinieri hanno predisposto un’operazione per fermare il fenomeno dei furti ai danni di romani e turisti. In 48 ore sono state fermate quattro persone, per furto aggravato, ed è stata stanata una gang di ragazzini nomadi, tutti fra 11 e 13 anni e quindi – di conseguenza – non imputabili.

Le prime due ad essere state arrestate sono una 17enne ed una 27enne del campo nomadi di Castel Romano. Erano sulle banchine della metro B e stavano per rubare un portafoglio ad un turista giapponese. Le due hanno precedenti in materia: una è stata portata al centro accoglienza, l’altra in caserma per il processo per direttissimo. Poco dopo è stato arrestato un algerino 27enne che stava rubando la borsa di un turista. Poi è stato il turno della gang guidata da una nomade di 14 anni del campo Rom di Aprilia, che stava insegnando a tre ragazzine (due 11enni ed una 13enne, tutte con precedenti) come si ruba. Una lezione ‘pratica’, insomma, di furto. I carabinieri hanno mandato la 14enne nel centro di prima accoglienza e le tre giovanissime in una struttura di accoglienza. Ma verranno riaffiorate ai genitori: e probabilmente fra qualche giorno saranno di nuovo in azione.

R.M.