Home Tempi Postmoderni

Brutta avventura per una giovane: la tintura per capelli le fa un effetto indesiderato

CONDIVIDI

Per le ragazze cambiare colore ai capelli è un rituale a cui nessuna o quasi riesce a sottrarsi quando sente il desiderio di dare una svolta alla propria vita. Alcune donne preferiscono le cure del parrucchiere, mentre altre per motivi economici si danno al fai da te nel bagno di casa. Il risparmio, però, non è sempre vantaggioso come dimostra la storia di Lauren Wood.

La giovane britannica aveva deciso di cambiare colore di capelli all’inizio della scorsa settimana, così dopo aver effettuato un per l’allergia martedì, giovedì sera decide di tingersi i capelli. Inizialmente è andato tutto bene, ma il giorno successivo, facendo la doccia, si è accorta che la testa era gonfiata e che la cute era completamente bruciata. Spaventata dalla possibilità che si trattasse di una reazione allergica è andata in ospedale dove le hanno dato del cortisone. Il giorno successivo ha avvertito ancora più bruciore e la testa le si è gonfiata ulteriormente, così Lauren è tornata in ospedale per una seconda dose di cortisone.

Rassicurata dalla cura è tornata a casa, ma la mattina dopo non riusciva ad aprire gli occhi e tutto il viso era gonfio. Questa volta, dunque, l’hanno ricoverata per tenere sotto controllo lo sfogo allergico. Uscita dall’ospedale per la terza volta, la ragazza ha postato una foto fatta dal fidanzato domenica mattina in cui si vedono distintamente i risultati della reazione allergica, quindi sotto ha scritto quello che le era capitato e un commento alla vicenda: “Tingermi i capelli non vale la sofferenza che ho dovuto patire. Non voglio che nessuno passi attraverso quello che ho passato io negli ultimi giorni perciò vi chiedo di condividere ed aumentare la consapevolezza che questo non è soltanto qualcosa che si legge sui giornali”.