Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia La proposta di Salvini per gli stupratori fa discutere

La proposta di Salvini per gli stupratori fa discutere

Il leader della Lega Matteo Salvini non usa mezzi termini quando parla degli stupratori. Nel corso di un’intervista concessa a Domenica Live, il leader ha sostenuto che bisogna soprattutto occuparsi di sicurezza e cercare di aumentare la percezione della sicurezza nei cittadini.

Riferito all’omicidio di Pamela Mastropietro, Matteo Salvini sostiene: “Prima gli italiani, è sempre questo lo slogan. Dobbiamo occuparci di sicurezza, non è possibile che vi siano clandestini immigrati che entrano nelle nostre case e soprattutto non esiste che vi siano ancora stupratori che violentino le donne. Per loro chiedo la castrazione chimica, così la prossima volta non faranno più quello scempio”.

Castrazione chimica: un rimedio che sicuramente, ad ora, non rientra nella cornice delle possibilità (almeno dal punto di vista costituzionale) ma che solletica la mente a più di una persona.
Secondo gli ultimi sondaggi elettorali, il partito di Salvini era a un punto e mezzo di distanza da quello di Berlusconi.
Mai come ora la Lega e FI si sono mostrate così distanti e anzi quasi opposte nella visione del futuro e nei loro programmi elettorali. Salvini ha comunque ribadito che quella del centrodestra è un’alleanza di coalizione, ma che sarà il partito che prenderà più voti ad assumere la direzione dell’esecutivo.

R.M.