Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Rai, Gentiloni annuncia la svolta: gli anziani non pagheranno il canone tv

CONDIVIDI

Il Premier ancora in carica Paolo Gentiloni, nel corso della sua partecipazione alla conferenza stampa dell’agenzia Del Demanio, ha dato una notizia che riguarda tutti gli italiani che hanno superato il 75esimo anno di età e che non raggiungono gli 8mila euro di reddito annuo. Gli anziani in questione saranno esentati, prossimamente, dal pagamento del canone Rai, che dal 2016 è stato rateizzato ed inserito nella bolletta dell’energia elettrica.

“E’ stato firmato da parte del ministro dell’Economia e del ministro dello Sviluppo economico il decreto per l’aumento della fascia di reddito di esenzione del canone RAI per gli over 75”, ha annunciato Gentiloni. Il Presidente del Consiglio ha anche detto che sono previste delle misure ulteriori in favore degli anziani e che queste misure verranno attenzionate nel pacchetto delle prossime riforme proposte. Gentiloni ha parlato degli anziani come di una fascia della cittadinanza, spesso abbandonata a se stessa, che va tutelata maggiormente.

La decisione sull’esenzione dal pagamento del canone Rai, presa dai Ministeri deputati, è stata approvata dalla direzione della Rai. Su una nota rilasciata dall’azienda si può cogliere il pensiero positivo maturato su questa decisione: “La disposizione, volta a promuovere l’inclusione sociale, è in linea con analoghe misure già in atto per i principali broadcaster pubblici europei ed è in completa sintonia con i principi di uguaglianza sostanziale e di libero accesso all’informazione sanciti dalla Costituzione e propri della mission Rai. Il sostegno alle fasce più deboli della popolazione rappresenta un valore imprescindibile per il servizio pubblico radiotelevisivo”.

Maria Mento