Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Fa fare un giro sulla sua Ferrari al 13enne, ma finisce in tragedia

CONDIVIDI

Lo ha portato a fare un giro sulla sua Ferrari senza la cintura di sicurezza. Una leggerezza che è costata la vita ad uno scolaro di soli 13 anni. L’incauto gesto, che ha portato a questa scioccante conseguenza, ha visto come responsabile il padrone della super auto da 1,2 milioni di sterline, che voleva far fare un giro di prova al ragazzo.

La loro corsa è terminata dopo poco: la Ferrari si è schiantata contro una palizzata di legno. Per il 13enne non c’è stato scampo.

Le immagini sono state mostrate alla giuria oggi a Winchester Crown Court: nelle foto si intravedono le parti della macchina sparse sul terreno. I portelli dell’auto sono stati strappati via e le ruote sono rimaste distrutte in seguito allo schianto, che è stato molto violento.

Matthew Cobden, 39 anni, ha schiacciato troppo l’acceleratore della sua Ferrari F50 e ha perso il controllo, facendo volare il veicolo per aria: per Alexander Worth, 13 anni, non c’è stato nulla da fare.

Il compagno di sua madre, Justin Smith, si era avvicinato a Cobden per chiedere se il ragazzo potesse scattarsi una foto nella Ferrari. A quanto pare, Cobden ha proposto al ragazzo di fare un breve giro intorno alla tenuta situata a North Warnborough, un villaggio dell’Hampshire, in Inghilterra.

“Il signor Cobden ha premuto l’acceleratore e l’auto ha accelerato rapidamente – ha detto il pubblico ministero Thomas Wilkins – schiantandosi successivamente con la palizzata di legno”.

Il 13enne è stato dichiarato morto dai soccorritori che sono giunti sul posto.