Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Acrobata russo precipita nel vuoto durante un numero: gravissimo

CONDIVIDI

L'incidente di Anton Martynov

Russia. Nel corso di un’esibizione a due un acrobata è precipitato nel vuoto, impattando violentemente con il pavimento della pista del circo di Mstislav Zapashny. I due atleti, che sono anche fratelli gemelli, si stavano esibendo senza l’utilizzo di protezioni ed il gravissimo incidente ha sconvolto tutti gli spettatori presenti. Il giovane è stato soccorso dai medici del luogo: le sue condizioni di salute sarebbero gravissime.

Anton Martynov, 33 anni, è stato ricoverato in gravissime condizioni dopo l’incidente che lo ha interessato nel corso di un’ esibizione volante con suo fratello. Non sarebbe, tuttavia, in pericolo di vita: ha riportato delle gravi lesioni al midollo spinale ed alla testa. È stato messo in condizione di coma farmacologico indotto ed i medici della città di Elista si sono confrontati con quelli di Mosca per capire bene come procedere.

Sulle dinamiche dell’incidente è stata aperta un’inchiesta. I due si sono esibiti senza rete di protezione, e per questo l’atleta è precipitato schiantandosi. Inizialmente si è pensato che si potesse essere trattato del cedimento di uno dei cavi che tratteneva gli atleti in aria durante l’esibizione, ma pare che invece si sia trattato del cedimento del moschettone della cintura indossata da Martynov. Questo è quanto è stato dichiarato anche dal portavoce del circo, Parviz Gadzhiyev.

Dell’incidente esiste un breve video che sta facendo il giro del web: dopo alcune evoluzioni, si vede Martynov precipitare da un’altezza di 20 piedi e le luci spegnersi quasi del tutto sulla scena. Gadzhiyev ha dichiarato che proprio dal video si capisce che l’incidente è stato causato dalla cintura del giovane e non dai cavi di sospensione.

Maria Mento