Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Tre scosse sullo stretto: paura nei luoghi in passato devastati

CONDIVIDI

terremoto sismografo

Tre scosse di intensità crescente hanno riportato la paura sulle città dello Stretto di Messina. Il primo sisma è stato registrato nelle prime ore di questa giornata (6:04) con epicentro nei pressi delle Isole Eolie ed una magnitudo piuttosto bassa (2.3) che ha fatto si che la scossa non venisse avvertita dalla popolazione. Diverso il discorso per le due successive scosse che si sono verificate a breve distanza l’una dall’altra e che hanno fatto registrare una magnitudo più alta rispetto alla prima.

I due sismi si sono verificati entrambi nel tratto di mare tra Messina e Reggio Calabria: il primo con magnitudo 3.0 è stato registrato alle 13:35 seguito a breve distanza da un’altra scossa di intensità quasi identica (2.9) alle 13:44. I due sismi sono stati entrambi avvertiti nelle due città facendo temere che si potessero verificare conseguenze disastrose come in passato, per fortuna al momento non sono stati segnalati danni a cose o persone. La zona in questione, d’altronde, è soggetta a continui terremoti alcuni dei quali, nella storia recente, hanno causato danni su larga scala. Il più drammatico risale al 1908, anno in cui un terremoto di forte entità ha generato crolli a  catena che hanno privato Messina dei suoi edifici storici e causato un enorme numero di vittime.