Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Finisce in tragedia la vicenda del carabiniere barricato in casa con le figlie di 14 e 8 anni

CONDIVIDI
L’appartamento dove viveva il carabiniere con la famiglia, e in alto a destra la sua foto

Tragedia a Cisterna di Latina, è di questi minuti la notizia che un carabiniere ha sparato alla moglie e ha ucciso anche le due figlie. La donna sarebbe in gravi condizioni. L’uomo poi si è tolto la vita. 

Un appuntato dei carabinieri di 44 anni, Luigi Capasso, in servizio a Velletri ma residente a Cisterna di Latina, ha sparato alla moglie ferendola gravemente. E’ di qualche minuto fa la notizia che purtroppo anche le bambine, di 8 e 14 anni, sono morte: sono state uccise dall’uomo, probabilmente questa mattina, quando ha sparato alla moglie. I carabinieri hanno fatto irruzione alle 14.30 nell’abitazione, dopo ore di trattativa, ed hanno trovato i corpi senza vita delle due povere bambine.
L’uomo si è suicidato con la stessa arma del delitto, la pistola d’ordinanza.
Sul posto della tragedia ci sono i carabinieri del Comando Provinciale di Latina.

La famiglia del carabiniere: lui ha sparato alla moglie, ha ucciso le due bambine e s’è tolto la vitaLa donna non è morta ma è in gravissime condizioni ed è stata trasportata all’ospedale San Camillo di Roma.
Secondo una prima ricostruzione l’uomo, che vive con la famiglia nel residence Collina dei Pini, avrebbe litigato con la moglie. Marito e moglie avrebbero litigato per la separazione: lei voleva portare con sè le bambine, secondo una prima ricostruzione. Lui le ha sparato tre colpi, all’addome, scapola e mandibola. Poi il tragico epilogo: l’uomo si è sparato, ma prima, forse in mattinata, ha ucciso le due figliolette.