Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Ex sacerdote raggirato dal marito 24enne, si fidanza con un ragazzo ancora più giovane

CONDIVIDI

Nell’aprile del 2017 l’ex parroco Philip Clements (79 anni) si era sposato con un ragazzo di 24 anni, tale Florin Marin. Il loro matrimonio, però, era durato solo qualche mese, giusto il tempo necessario affinché l’ex prete gli intestasse la proprietà della casa di Bucarest (un appartamento dal valore di 100.000 sterline). Dopo il divorzio Clements si è ritrovato sul lastrico ed è stato costretto a vendere il proprio appartamento nel Kent (Inghilterra).

Il gossip sulla coppia è continuato lo scorso dicembre quando il ‘Toy Boy‘ di professione ha dichiarato ai media di aver trovato un nuovo compagno, Jeronimo Jesus de Vega: un uomo di 48 anni con un largo portafoglio ed un interesse spiccato per gli uomini più giovani. Nel corso delle interviste Florian ha spiegato che Jeronimo è a conoscenza del suo interesse per il denaro e si è detto anche contento che il nuovo partner sia molto più ricco dell’ex marito.

Insomma una storia di bieco interesse economico che non ha insegnato niente all’ex parroco che in questi giorni ha dichiarato di essersi fidanzato con un uomo ancora più giovane di Florin (un ragazzo rumeno di appena 22 anni) e di sentirsi innamorato: “A differenza di Florin, lui mi ricopre di regali. In tre anni di relazione con Florin a stento ho ricevuto un regalo di natale”. La generosità del nuovo compagno è un buon punto di partenza per fidarsi nuovamente di un ragazzo molto più giovane, anche se questo non significa che la relazione diventi duratura: “Non sono sicuro di quanto possa diventare seria la relazione. Ma lui è veramente gentile e non mi ha mai chiesto nulla”.

Parrebbe, dunque, che l’ex sacerdote abbia trovato la storia d’amore che stava cercando e sul perché, nonostante la batosta ricevuta, si sia avvicinato ad un altro ragazzo giovane Clements ha dichiarato: “Alcuni preferiscono più anziani, altri più giovani. Nel mio lavoro come sacerdote ho speso molto tempo nelle scuole ed ho un grande affetto per i giovani, quindi suppongo che derivi da questo. Sono veramente fiero del mio lavoro”.