Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Militante Casapound aggredito a bastonate assieme alla compagna incinta: rischia di perdere...

Militante Casapound aggredito a bastonate assieme alla compagna incinta: rischia di perdere l’occhio

Altra violenta aggressione politica, questa volta avvenuta nella notte a Livorno. Un militante di CasaPound è stato aggredito in via Garibaldi mentre stava riattaccando un manifesto del suo partito che era stato strappato: anche la sua ragazza, in avanzato stato di gravidanza, è stata aggredita.

Quattro persone con i cappucci sulla testa e coi bastoni in mano l’avrebbero aggredito e hanno cominciato a pestarlo con i bastoni. Non solo: uno di loro ha anche sfondato a mazzate i finestrini dell’auto dove si trovava la fidanzata dell’uomo, che è in stato di gravidanza, rimasta illesa ma sotto choc.
Non sono stati ancora identificati gli aggressori del violento pestaggio. Dell’aggressione si legge in una nota di CasaPound Italia e sui quotidiani nazionali.

L’uomo aggredito è stato portato in codice rosso al pronto soccorso di Livorno e rischia di perdere l’occhio dopo aver subito l’aggressione.
Si tratta dell’ennesima aggressione a sfondo politico che sta permeando le elezioni. Elezioni molto violente, che sono state connotate da pestaggi e violenze mentre l’atmosfera si fa sempre più pesante, man mano che ci si avvicina al voto di domenica 4 marzo.

Simone Di Stefano, leader di CPI, ha chiesto l’intervento del ministro dell’Interno Marco Minniti ed ha espresso solidarietà al militante aggredito.
“Incredibile quello che avviene in Italia. Mentre le più alte cariche dello Stato vanno manifestando e lanciano allarmi sul sedicente pericolo fascista, gli antifascisti lanciano cacce all’uomo, rivendicano con orgoglio brutali pestaggi, aggrediscono e insultano le forze dell’ordine nella totale impunità” ha commentato Di Stefano.

R.M.