Home Televisione

“Mica sono dei negri?!”: l’espressione razzista a C’è posta per te e la replica immediata di Maria De Filippi

CONDIVIDI

Maria De Filippi a C'è posta per teNella puntata di C’è posta per te andata in onda nella serata del 3 marzo si è verificato un incidente– se così lo possiamo definire- che non è passato inosservato agli occhi attenti del pubblico che ha subito inondato i social con i suoi commenti. Anche la reazione di Maria De Filippi è stata immediata.

La storia raccontata dalla conduttrice è quella di Giada, una ragazza che si è presentata in trasmissione per inviare un messaggio al nonno Nando che lei non ha mai conosciuto. Nando ha abbandonato la moglie ed i figli per vivere la sua storia d’amore con la compagna che ancora gli è vicino, una donna di nome Luciana.

Giada ha espresso il suo desiderio di conoscere il nonno, e si sono rivolti con fare positivo anche i due figli di Nando ed un altro nipote, che hanno chiesto di poter riallacciare i rapporti con l’uomo. Nando, però, si è presentato in studio e ha mostrato una durezza ed una freddezza nei confronti dei familiari che ha colpito molto tutti i presenti e tutti i followers di C’è posta per te.

Al momento di aprire la busta e di guardare in faccia Giada e gli altri tre uomini presenti, Nando ha dichiarato che la busta poteva essere aperta perché “Mi fa piacere vederli, certo. Mica sono dei negri!?”. La battuta, di stampo chiaramente razzista, e l’atteggiamento tenuto da Nando hanno fatto andare in bestia Maria De Filippi, che in genere si contraddistingue proprio per la sua calma e per le sue grandi doti che la rendono una buona mediatrice con le altre persone.

La De Filippi è stata chiara e ha detto che avrebbe continuato solo per rispetto dei familiari che avevano chiesto di vedere Nando. Alla fine la conduttrice li ha salutati augurando loro buona fortuna e dicendo che ne avranno bisogno, visto il tipo che si è rivelato essere il soggetto in questione. Anche sui social la frase dell’uomo ha ricevuto una netta bocciatura.

Maria Mento