Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Quarta Proiezione: dilaga il M5s al Senato

Quarta Proiezione: dilaga il M5s al Senato

Al momento e come tutti ci aspettavamo, dai primi exit pool ne è uscito un paese spaccato in tre. C’è stata una grande affermazione da parte del  M5s  tra il 29 e 32% al Senato, e tra il 29,5 e il 32,5% alla Camera, secondo il primo exit di Opinio. Il popolo dei grillini, ha fatto meglio delle precedenti elezioni politiche, allungando fino a cinque punti percentuali alla Camera.

Alla Camera ince ela coalizione del centrodestra capitanata da Berlusconi e Salvini è al 33-36%, M5S 29,5%-32,5%, centrosinistra 24,5-27,5%, Liberi e Uguali 3-5, altre 3,5-5,5. Il Pd sarebbe al 20-23%; Lega 13-16, Forza Italia 12,5%-15,5%, Fdi al 3,5-5,5%, Leu al 3-5, +Europa Bonino al 2-4, Noi con l’Italia-Udc 0,5-2,5%, Civica popolare Lorenzin al 0-2%, Insieme 0-2%, Svp al 0-1% altri al 2,5-4,5%.

M5S è il primo partito, ma la coalizione del centrodestra avanti in una forchetta tra il 33 e il 36%, con un sostanziale testa a testa tra Forza Italia e la Lega. Dietro il centrosinistra in un range che oscilla tra il 24 e il 28%. È la fotografia del voto che emerge dai primi exit poll realizzati da Opinio per la Rai, Tecné per Mediaset, Swg per La7 e Quorum per Sky Tg24. Con una affluenza che ha sfiorato il 72% alla Camera e superato lo stesso dato al Senato.

La Lega Nord di Salvini, potrebbe superare Forza Italia in un testa a testa molto serragliato,. Fratelli d’Italia tra il 4 e il 6%. Nella coalizione di centrosinistra è il Pd ad avere il grosso dei voti con Più Europa tra il 2 e il 4%.

Secondo l’intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset, al Movimento 5 Stelle vanno alla Camera tra i 124 e i 134 deputati; al Pd tra i 77 e gli 87; a Forza Italia tra i 56 e i 66 ed anche alla Lega tra 56 e 66. A Leu tra 14 e 20, a Fratelli d’Italia vanno tra i 19 e i 25 seggi, a +Europa tra i 9 e i 15. Altri tra 1 e 3.

«Chiaramente i primi dati dobbiamo prenderli con la giusta cautela ma se i risultati fossero confermati ci ritroveremmo di fronte ad un dato straordinario, anzi storico. C’è un elemento certo che emerge da questi dati, ovvero che il M5S sarà il pilastro della prossima legislatura». Ha parlato in questi termini Alfonso Bonafede, deputato uscente e candidato ministro alla Giustizia del M5S.

«Gli exit poll si sono dimostrati nella storia molto elastici ma se questo è il risultato finale la cosa chiara per il Pd è un dato negativo, noi passeremmo all’ opposizione». Così il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato a Porta a Porta.

AGGIORNAMENTO ORE 00.00

AFFLUENZA AL 75 % TRA CAMERA E SENATO

AGGIORNAMENTO 00.07

Movimento 5Stelle primo partito, il Centrodestra la coalizione che ha ottenuto il migliore risultato, indietro il Centrosinistra con un tracollo per il Pd. Secondo la prima proiezione Swg per La7, al Senato il M5S è dato al 33,1, Pd al 18,7%, Lega al 17,3%, Fi al 14,1%, Fratelli d’Italia al 4,2%, Leu al 3,3%, +Europa al 2,6%, Noi con l’Italia al 1,0%, Insieme 0,8%, Civica Popolare 0,5%. Nessuna coalizione raggiunge il 40%, appare molto lontana la possibilità di formare un governo: anche la “grande coalizione” ipotizzata da molti Forza Italia-Partito Democratico, non avrebbe i numeri sufficienti.

AGGIORNAMENTO ORE 2.02

In base alla quarta proiezione realizzata da Tecné per Mediaset al proporzionale per il Senato, il M5s è il primo partito al 32,5%. Il Pd è al 18,7%, Lega al 15,9%, FI al 14,4%, Fratelli d’Italia al 4,1%, LeU al 3,6%, +Europa al 2,5%, Noi con l’Italia al 1,1%. Al maggioritario Centrodestra al 35,5%, M5s al 32,5%, Centrosinistra al 22,7%, LeU al 3,6%.