Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Brogli nel voto all’estero? Le Iene: “In Germania comprati 3mila voti” 

Brogli nel voto all’estero? Le Iene: “In Germania comprati 3mila voti” 

Secondo Le Iene ci sarebbero stati dei brogli nel corso delle elezioni italiane all’estero. In particolare un video in loro possesso, ora acquisito dalla Procura, ritrarrebbe “Una compravendita di 3.000 voti a Colonia, in Germania, documentata da un filmato esclusivo, ripreso 4 giorni fa con una candid camera. E il filmato ha dell’incredibile”.
Il filmato, una candid camera, mostrerebbe la compravendita di 3mila voti a Colonia.

Le Iene hanno pubblicato sul loro canale alcuni servizi circa la “possibilità di brogli con il voto degli italiani all’estero grazie alla testimonianza di ‘cacciatori di plichi‘, ovvero cacciatori di schede ancora da votare. Purtroppo da allora non è cambiato”. Le schede, secondo il servizio delle Iene, venivano raccolte col porta a porta e addirittura venivano comprate alcune schede già stampate direttamente dalle topografie.

Il ‘cacciatore di plichi’ ha parlato direttamente con Le Iene, che si sono infiltrate nella trattativa per trarlo in inganno. “C’è stata una battaglia fino all’ultimo sangue perché era tanta la concorrenza però i miei risultati li ho portati lo stesso” racconta l’uomo che ha guadagnato, dalle elezioni, 3.500 euro. La Procura e la Digos di Roma si sono già attivate per valutare cosa ci sia di vero in questa storia, e se ci siano veramente dei profili di reato. Il video de Le Iene è quindi stato acquisito. 

R.M.