Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Se ne va a 99 anni “l’ultimo partigiano”. Un’intera città in lutto

CONDIVIDI

Avrebbe compiuto 100 anni il prossimo mese di novembre, Luigi Panichelli. Invece la sua esistenza si è spenta prima, dopo una vita straordinaria. Le testate locali lo hanno definito l’ultimo partigiano di Civitanova Marche, dato che con lui se ne va quella che probabilmente è l’ultima memoria storica della Seconda Guerra Mondiale e della resistenza civitanovese.

Il decesso è sopraggiunto nella serata di domenica 11 marzo, alle ore 21:45. Panichelli era ricoverato all’ospedale di Civitanova per problemi di salute, il cui peggioramento gli è risultato fatale. Due anni fa il comune marchigiano gli aveva consegnato la medaglia d’oro conferita dal Ministero dell’Interno.

Nato sul finire della prima guerra mondiale, il 99enne ha combattuto in Grecia, in Albania e successivamente al fianco dei partigiani slavi. In ogni occasione di commemorazione, specialmente nelle giornate del 25 aprile, Luigi Panichelli ricordava i duri anni della guerra, l’impegno e il coraggio profusi per quell’Italia che tanto amava.

“Ho rischiato la vita per molto tempo, ma l’ho fatto per la patria, per l’Italia, per il mondo”: queste le parole pronunciate dal 99enne partigiano nel corso dell’ultimo incontro a cui è riuscito a prendere parte. Un altro testimone di importanza assoluta lascia questo mondo, ma il suo insegnamento resterà per sempre.