Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Chi l’ha Visto? riapre il caso di Elena Ceste: “C’è una donna...

Chi l’ha Visto? riapre il caso di Elena Ceste: “C’è una donna inquietante “

Federica Sciarielli, nell’anteprima di Chi l’ha visto? La trasmissione che va in onda tutti i mercoledì su Rai Tre,  ha riparlato del caso di Elena Ceste. La presentatrice, ha lanciato una notizia veramente inquietante: “I genitori della mamma di Costigliole d’Asti, hanno chiesto che una donna abbia il divieto di avvicinare i loro nipoti. Il tribunale ha sospeso i contatti tra il padre Michele e i suoi figli. Ma arriviamo al dunque. Chi è questa persona?

Michele Buoninconti però ora è ad Alba, nella cittadina delle Langhe, dove la figlia più piccola, Elisa va a scuola. I nonni avevano deciso di non parlare del trasferimento del carcere del padre, ma il cugino paterno però ha comunicato tutto ai figli.

Il nonno ha cercato capire la situazione e ha saputo che la piccola è stata pressata da una tale Marilinda, la donna che va a trovare in galera Michele periodicamente. Questa donna come mai vuole incontrare i suoi figli? E’ Michele che pressa?

La vicenda era già venuta a galla a fine febbraio. Un giornale locale, aveva parlato di una donna che perseguitava la figlia maggiore di Elena Ceste, al punto che la ragazza aveva  paura di tornare a casa da scuola se non è accompagnata.

Marilinda dunque, avrebbe già tempestato di messaggi la ragazza, l’avrebbe aspettata fuori da scuola, addirittura si sarebbe recata dal parroco di Govone, dove i ragazzi abitano con i nonni, per avere un indirizzo preciso. Franco Ceste, nonno e tutore legale dei quattro figli di Elena e Michele, ha presentato una denuncia per stalking, tramite l’avvocato Deborah Abate Zaro, allo scopo di tenere lontana dalla sua famiglia quella donna, Marilinda G., 56 anni.

I nonni però non si erano mai accorti di nulla: la nipote più grande  è molto sensibile e piuttosto riservata. Poi però, prima di Natale, il suo rendimento a scuola è crollato, le sue abitudini sono cambiate, era «scossa, più cupa del solito, spesso timorosa di andare da sola a scuola ad Alba».

Anche un’insegnante aveva parlato di questo malessere della piccola Elisa.