Home Tempi Postmoderni Scienze

Asteroide in rotta di collisione con la Terra, la NASA: “Le conseguenze sarebbero devastanti”

CONDIVIDI

Bennu asteroideUna navicella spaziale NASA progettata per salvare la Terra dagli asteroidi è stata definita “inadeguata” dagli esperti e non sarà in grado di deviare il percorso dell’asteroide che si pensa colpirà la Terra nel 2135.

Questo è l’avvertimento dei membri della “squadra nazionale di difesa planetaria” che hanno appena pubblicato uno studio che descrive in maniera dettagliata il salto tecnologico in avanti che la nostra specie si deve auspicare se vogliamo evitare l’impatto con l’asteroide, chiamato Bennu.

La Nasa sta già lavorando su una navicella spaziale chiamata HAMMER (Hypervelocity Asteroid Mitigation Mission for Emergency Response vehicle) che è stata progettata per far saltare in aria gli asteroidi attraverso l’utilizzo di bombe nucleari o per spingerli “delicatamente” fuori rotta.

La seconda opzione è quella auspicabile perché dà più controllo sul percorso dell’asteroide e non rischia di far cadere frammenti di rocce radioattive sul nostro pianeta. Questo processo, però, potrebbe richiedere fino a 50 anni.

Ora gli scienziati hanno prodotto un documento accademico che descrive nei dettagli la difficoltà di deviare un asteroide e la necessità di un’azione urgente. “L’utilizzo della singola navicella spaziale HAMMER come ariete, si rivelerebbe inadeguato per deviare un asteroide delle dimensioni di Bennu“.

“Questo studio mira ad aiutarci a ridurre i tempi di risposta quando vediamo un pericolo chiaro e presente in modo da avere più opzioni per evitarlo. L’obiettivo ultimo è essere pronti a proteggere la vita sulla Terra“.

Mario Barba