Home Notizie di Calcio e Calciatori Oltraggio al ricordo di Astori? Il Presidente licenzia lo speaker che sbaglia...

Oltraggio al ricordo di Astori? Il Presidente licenzia lo speaker che sbaglia il suo nome due volte

La tragica scomparsa di Davide Astori, difensore e capitano della Fiorentina scuola Milan, è troppo recente per essere dimenticata da chi lo conosceva e da chi segue e ama il calcio, ma sbagliarne il nome durante il minuto di raccoglimento in suo onore può essere considerato come un oltraggio alla sua memoria? Questa è la domanda che ci si pone oggi dopo la conferma del licenziamento dello speaker ufficiale del ‘Curi‘ (lo stadio di Perugia e del Perugia) da parte della società umbra.

Il povero Francesco Bircolotti era chiamato al difficile compito di annunciare il minuto di raccoglimento in onore del compianto capitato viola durante il recupero di serie B tra i padroni di casa ed il Brescia, ma quando è giunto il momento di farlo è incappato in un lapsus chiamandolo “Astolfi”. Il lapsus si è ripetuto un minuto più tardi mandando su tutte le furie il presidente del grifone Massimiliano Santopadre. Lo speaker è stato immediatamente sospeso e dopo licenziato. Nel giustificare la decisione, il patron biancorosso ci ha tenuto a precisare che il minuto di raccoglimento era molto sentito dall’ambiente e dalla squadra (i calciatori erano scesi in campo con una maglietta commemorativa) e che l’errore reiterato è stato imbarazzante ed ingiustificabile.

FS