Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Francia, blitz delle teste di cuoio: eliminato il terrorista dell’ISIS, ha ucciso tre ostaggi. Le testimonianze choc

CONDIVIDI
Il supermercato di Trebes con dentro gli ostaggi

Ucciso il terrorista, era un 25enne marocchino 

È stato ucciso dopo un blitz delle teste di cuoio francesi il terrorista armato che stamattina ha fatto ostaggi diversi clienti di un supermercato a Trebes e ne ha uccisi tre.
L’uomo era un marocchino di 25 anni, viveva a Carcassonne, si definiva un soldato dell’Is ed ha richiesto la liberazione del terrorista Salah Abdeslam, superstite del commando che ha organizzato gli attentati a Parigi nel 2015 uccidendo un centinaio di persone.

Il Ministro degli Interni ha sostenuto che “Un tenente colonnello dei gendarmi si è offerto volontariamente per sostituire gli ostaggi nel supermercato ed è rimasto da solo con il terrorista”. Gli ostaggi sono quindi stati evacuati: il tenente è rimasto ferito gravemente, presumibilmente in uno scontro a fuoco col terrorista. E’ stato definito ‘un errore’ dal ministro dell’interno francese.

I fatti

In Francia un uomo ha preso degli ostaggi in un supermercato e ha ucciso tre persone.

La prima vittima dell’uomo è stato un francese di Carcassone al quale il terrorista ha rubato l’auto, uccidendolo e ferendo gravemente il passeggero accanto al conducente.
Poi ha ucciso altre due persone nel supermercato.

Questa mattina alle 11.15 circa un uomo armato con un’arma da fuoco (e secondo alcuni media anche delle bombe a mano) ha fatto ingresso nel supermercato Super U a Trebes, nel sud ovest della Francia, ed ha preso in ostaggio le persone che stavano facendo la spesa in quel momento. La matrice dell’attacco sarebbe terroristica. L’uomo è un 30enne marocchino già noto alle forze dell’ordine.
L’attentatore ha gridato “Allah akbar” e ha sostenuto di essere lì per vendicare la Siria, e di appartenere all’ISIS. L’ISIS stesso avrebbe rivendicato l’attacco.

Le testimonianze choc 

Le testimonianze choc: “Ho visto una porta frigorifero, ho chiesto alla gente di venirsi a mettere al riparo”. “Un uomo ha urlato e ha sparato più volte. Ho visto una porta di una cella frigorifero, ho detto alla gente di venirsi a mettere al riparo. Eravamo in dieci e siamo rimasti un’ora. Ci sono stati altri spari e siamo usciti dalla porta di emergenza posteriore”.

Uccisi tre ostaggi e il terrorista 

L’uomo avrebbe ucciso almeno uno degli ostaggi, il macelliere del supermercato, e ci sarebbero diversi feriti.
Secondo le ultime notizie dei media gli ostaggi sarebbero stati liberati (non c’è conferma) e il sequestratore sarebbe all’interno con un ufficiale della gendarmeria.
Le forze anti terrorismo sono schierate al di fuori del supermercato, in attesa di un blitz.
“Tutte le informazioni di cui disponiamo allo stato attuale fanno pensare ad un atto terroristico”: lo ha detto il premier Edouard Philippe, intervistato in diretta sui fatti di Trebes.

Il Ministro degli Interni, per mezzo dell’account Twitter ufficiale, ha sostenuto che “Le priorità sono l’intervento della polizia e dei soccorsi. A breve verranno forniti ulteriori dettagli su questo account, non diffondete rumors”. Il Ministero ha chiesto ai media di non recarsi sul luogo dell’attentato e di non diffondere altre notizie finché non ci stanno conferme.
I media sono stati invitati a stare lontani dalla zona dell’attentato per non disturbare il lavoro delle forze dell’ordine.

La ricostruzione

Questa mattina un agente di polizia era stato ferito alla spalla a Carcassonne, vicino a Trebes, mentre stava facendo jogging coi colleghi. Un uomo armato ha aperto fuoco dalla sua auto: è stato quindi inseguito fino al supermercato Super U di Trebes, dove l’uomo armato è entrato nel negozio ed ha preso in ostaggio diverse persone all’urlo di “Allah Akbar”.
I due fatti quindi sarebbero collegati.

Tutto lascia pensare al terrorismo. Ignoti i motivi dell’attacco, l’attentatore ha detto di essere dell’ISIS e di essere lì per vendicare la Siria.
Emmanuel Macron, che si trova a Bruxelles per il vertice Ue, viene informato sulla situazione a Trèbes “minuto per minuto”.
Pare che gli ostaggi siano stati liberati in questi minuti. L’uomo sarebbe all’interno con un mediatore. 

Il luogo dell’attentato

Il Super U di Trebes dove l’attentatore si è barricato con gli ostaggi ed è attualmente in corso l’azione della polizia.

Notizia in aggiornamento