Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Ufo, nuovo avvistamento di oggetti volanti non identificati in Europa

CONDIVIDI

Le notizie riguardanti presunti avvistamenti di Ufo si stanno moltiplicando a vista d’occhio in quest’ultimo periodo. Un nuovo avvistamento sarebbe avvenuto nei cieli della Francia sud-occidentale. Gli strani oggetti non identificati sarebbero apparsi in cielo durante un’operazione di soccorso realizzata nel 2014.

Ufo, il presunto avvistamento nel 2014

Degli strani oggetti volanti, a forma di disco di colore argentato, compaiono in una foto ed in dei filmati che ritraggono anche il cielo ed un elicottero. L’elicottero in questione faceva parte delle unità di soccorso intervenute in aiuto dell’equipaggio della nave spagnola “Luno”. La nave trasportava merci seguendo le rotte dell’Oceano Atlantico e si è schiantata presso la costa, in prossimità della città francese di Anglet. La collisione con gli scogli, avvenuta per un’avaria del motore, ha provocato non soltanto il danneggiamento del mezzo marittimo ma anche il ferimento di un membro dell’equipaggio (erano 12 persone in tutto). Questo avveniva il 5 febbraio 2014.

Ufo o no? Parla l’esperto Jason Gleave

L’inglese Jason Gleave, esperto di Ufo, ha studiato i filmati relativi ai soccorsi utilizzando i mezzi tecnologici più sofisticati a sua disposizione. L’uomo ha tratto le sue conclusioni: non si tratterebbe né di droni né di gabbiani in volo intorno all’elicottero. Ecco le dichiarazioni rilasciate da Gleave: “Analizzando il filmato, gli oggetti gemelli si vedono passare sul retro dell’elicottero ad alta velocità e pericolosamente vicino. Altre teorie su ciò che potrebbero essere sono quelle relative a possibili droni e persino uccelli, ma i droni sono improbabili perché normalmente non opererebbero in così stretta vicinanza all’elicottero di soccorso, a causa delle imprevedibili condizioni climatiche. Ad una più attenta analisi dei fotogrammi tratti dai video i due oggetti rimangono insieme in volo, in una formazione compatta che non li discosta l’uno dall’altro.”

Maria Mento