Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Allarme terrorismo Roma, rintracciato il tunisino: “Io non sono un terrorista, adesso...

Allarme terrorismo Roma, rintracciato il tunisino: “Io non sono un terrorista, adesso denuncio tutti”

Rintracciato Atef Mathlouthi, tunisino di 41 anni

Allarme terrorismo, trovato il tunisino ricercato

È stato rintracciato dalla trasmissione “Chi l’Ha Visto” in Tunisia Atef Mathlouthi, il tunisino ricercato in Italia perché le autorità del suo Paese avevano mandato a Roma un’allerta sostenendo che l’uomo stesse preparando attentati terroristici in Italia, specialmente a Roma.
Per tutta la giornata di sabato e domenica l’allerta terrorismo nella Capitale è stata alle stelle, anche se di Atef Mathlouthi non c’era alcuna traccia. Ma poi la trasmissione italiana “Chi l’ha visto?” è riuscita a rintracciarlo ed ha trasmesso un’intervista all’uomo trasmessa alle 11.30 su Rai3.

“Non sono un terrorista, denuncio tutti!” 

Atef Mathlouthi ha assolutamente negato di essere terrorista e latitante, ha sostenuto che la polizia tunisina lo ha interrogato per tutto il giorno ed infine ha espresso la volontà di recarsi in tribunale per denunciare tutti coloro che l’hanno diffamato.
“Non sono un terrorista, non sono latitante, la polizia tunisina mi ha interrogato tutto il giorno. Denuncio tutti!” ha sostenuto, visibilmente alterato, Atef Mathlouthi.

Chi è Atef Mathlouthi

Atef Mathlouthi è un cittadino tunisino di 41 anni. Pregiudicato, arrestato più volte per spaccio di droga a Palermo, l’uomo era stato segnalato all’ambasciata di Tunisi come possibile attentatore e come islamista radicale. Una lettera anonima ritenuta attendibile parlava di Atef Mathlouthi come di un terrorista che stava preparando un attacco nei luoghi affollati della città italiana. In particolare negli ultimi 2 giorni era stata diramata una sua foto a tutti gli uffici investigativo sul territorio ed alle pattuglie perché l’uomo era sospettato di essere un terrorista che programmava un attacco a Roma.
Per Pasqua l’allerta nelle città italiane, specialmente nella capitale, rimane altissima.

R.M.