Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Catania, Morbillo: ricoverata d’urgenza, Maria Concetta muore a soli 25 anni

CONDIVIDI

Catania: le cure, il ricovero e la morte di Maria Concetta

Maria Concetta è morta in Pronto Soccorso a causa del morbillo

La scorsa settimana Maria Concetta Messina, venticinquenne madre di una bambina di 2 anni, è andata a farsi visitare dal medico di famiglia a causa di una forte febbre che non accennava a scemare e a delle strane macchie sulla lingua la cui origine era ignota. Il medico, in un primo momento, non ha diagnosticato un morbillo, ma le ha comunque dato un medicinale a base di paracetamolo per farle abbassare la febbre. Nei giorni successivi la febbre non si è abbassata, così la madre l’ha accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi.

I medici l’hanno tenuta per un periodo in osservazione in astanteria, poi l’hanno ricoverata per tenerla in osservazione intensiva, ma le sue condizioni sono peggiorate improvvisamente costringendo il personale medico a trasferirla nel reparto terapia intensiva dove la venticinquenne è morta. Si tratta del terzo caso di morte per morbillo di questo 2018 sui 168 totali riscontrati su adulti di età media 25 anni: la regione che ha visto il maggior numero dei casi è proprio la Sicilia nell’ 93% dei casi si tratta di persone che non avevano ricevuto il vaccino o che non avevano fatto i richiami dopo la prima dose, quasi la metà di questi hanno avuto delle complicanze e sono stati ricoverati in ospedale.

La denuncia della madre: “Me l’hanno ammazzata”.

Subito dopo la morte della figlia, la madre della ragazza, Maria Di Bella, ha sporto denuncia contro l’ospedale Garibaldi per negligenza. La donna è convinta che i medici non abbiano trattato con la dovuta attenzione il caso della figlia e che sia colpa loro se un semplice caso di morbillo l’ha condotta alla morte: “Me l’hanno ammazzata. Mia figlia è entrata per il morbillo ed è uscita morta. Le hanno prestato le cure, non dico di no, ma poi per me c’è stata negligenza. E’ rimasta buttata su una barella per ore ed ore assieme ad altre persone che avevano il morbillo nella stessa stanza. E’ possibile che si sia aggravata in così breve tempo?