Home Televisione

“Era sempre più stanco e pallido”. Il racconto degli ultimi giorni di Frizzi

CONDIVIDI

frizzi stanco pallido
Fabrizio Frizzi, in tantissimi ai funerali

Si sono presentati in tantissimi oggi ai funerali di Fabrizio Frizzi, il celebre conduttore Rai scomparso all’età di 60 anni. L’affetto smisurato nei confronti di Frizzi si è palesato in queste ore così tristi. Molti affezionati, tanti fan, ma anche numerosissimi colleghi e amici si sono recati a dare l’ultimo saluto al conduttore dell’Eredità.

Oltre ai tanti vip, come Antonella Clerici, Carlo Conti e Milly Carlucci, a fornire un ricordo sincero di Frizzi c’erano anche Alessandro Delle Fratte e Laura Astri, due figuranti che hanno lavorato con il conduttore Rai e che hanno voluto raccontare l’ultimo periodo al quotidiano “La Repubblica”.

“Era sempre più stanco e pallido”

Alessandro e Laura si trovavano in studio anche durante la registrazione dell’ultima puntata condotta da Fabrizio Frizzi. Nella notte il conduttore sarebbe stato poi colto dall’emorragia cerebrale che non gli ha lasciato scampo.

Laura racconta alla “Repubblica” come il conduttore negli ultimi tempi apparisse sempre più stanco e pallido. “Registrava più di una trasmissione insieme, così poteva rimanere più tempo a casa. La moglie, uno scricciolo, era sempre con lui. Lo sosteneva non solo psicologicamente, ma gli prendeva il braccio. E lui si appoggiava. Sempre insieme: al bar, dietro le quinte”.

Alessandro sottolinea come al conduttore volessero tutti bene. “Vedendolo sofferente la produzione lo incoraggiava di continuo. E nonostante le difficoltà, non perdeva mai l’ occasione per darci la carica”.